30 luglio 2010

Sogno..

Non so se centri il fatto che ieri sera ho scritto di lui, ma stanotte si è impadronito di me.
E' entrato con sgarbo nei miei sogni più tranquilli, credendo di essere il pezzo forte della commedia.
Come ha sempre fatto, con quel atteggiamento suo, che a parole si distoglieva dal ruolo di protagonista, ma a sguardi e gesti faceva chiaramente capire che voleva ottenere quella parte.
Mi vede, mi saluta, e mi bacia, lentamente, stringendomi leggermente i fianchi.
Poi si allontana.
Ritorna, mi parla, e di nuovo, un bacio, ma più breve, e più nascosto.
Ho sempre saputo che si vergognava di me.
E così, pure in un sogno, è riuscito a farmi ricordare per l'ennesima volta, di lui.
Sinceramente, avrei preferito non risvegliarmi questa volta. Sarei rimasta lì ancora, per il resto della mia vita, o almeno per qualche altra ora. Ma è ovvio, che certe cose posso succedere solo nei sogni.

29 luglio 2010

Legami..

Sono rimasta sola, qui stanotte.
Il cuore mi batte, scoppia. Ho provato troppe emozioni, sento così piena.
Una cosa davvero piacevole, che mi sazia, eccolo qui il mio vizio.
Ho una missione adesso :
Esserci per una mia amica.
Lei ha bisogno di qualcuno che la capisca, e dice che io sono l'unica.
Era tempo che aspettavo questo momento. Lei per me è sempre stata speciale, nonostante la nostra continua lontananza, la vedevo star bene, e non volevo intromettermi nella sua vita.
Ultimamente osservavo i suoi gesti, e stanotte sono riuscita a sentirla, e a farmi sentire.
Ora, affoga nelle amicizie fatte, sta male, soffre e ha commesso un paio di sbagli.
Anche con me, devo ammetterlo, ma io non sono una che discrimina.
Quindi, anche se per me è difficile, voglio starle accanto. (faccio fatica a mantener saldi i legami)
A tutti i costi.
E sapete, egoismo secondo me è una bella carta.

E con questo, buonanotte.
Renderò pubblica la mia e-mail : emOarginata@live.it

28 luglio 2010

Passato..nero.


Sapete c'è differenza da me che sembro più grande, a una ragazza più grande.
Vivo tranquillamente le miei amicizie con persone con almeno tre anni in più dei miei, vivo amori pesanti, e inizio a prendere vizi stupidi. Io sono l'esempio in persona di quanto siano stupide queste nuove generazioni, e continuo a soffrirne. Se sono così non è per motivi stupidi, non ho deciso nulla, ho solamente iniziato a farmi cullare da persone grandi, e se non avessi i miei amici, sarei sola e triste come qualche mese fa', prima della mia scelta di chiudere con tutti, di farmi una nuova vita qui, e davvero non me ne sono ancora pentita. Il mio primo bacio, lo diedi nel estate della quinta elementare, dove a settembre avrei iniziato la prima media. Il ragazzo aveva più di quattro anni in più di me. E lì mi si spezzo il cuore per la prima volta, lì iniziavo a sentire un odore diverso nel fruscio dei miei capelli, odore di cambiamento, e passavo notti insonni e cercare di capire, che cosa sarebbe potuto succedere, cercando soluzioni anticipate a problemi che ancora non avevo, tipo il fumo. Pensavo al mio viso, così dolce e innocente, che ingannava tutti sulla mia vera età. Ero presa da tutto, avevo paura di crescere, di diventare un adolescente irresponsabile. Non avevo nemmeno più la sella, ero rimasta sola, con quel bastardo che continuava a cercarmi per dei baci all'aria. Da questa brutta esperienza sono nata io, e non sono passati molti anni dal quel giorno di luglio. La mia debolezza mi ha portata a fare altri errori come quel bacio, subito innocenti ma che segnano l'anima. Ho passato anch'io un momento nero, la prima media mi e l'estate collegata ad essa, che non ricordo. Ero una dark del cazzo, praticavo sulle mie gambe e braccia autolesionismo, scrivevo storie di morti, racconti di bimbi scomparsi, infanzie rubate, fogli ormai bruciati, ma ancora fissi nella mia mente. Voi starete pensando, ma che sciocchezza. Eppure era così. Forse non ero così depressa, forse no, ma ero pessimista, forse non mi tagliavo con dei tagli profondi, ma mi odiavo. Odiavo il trucco che iniziava a colare dalle lacrime, e odiavo quei testi orripilanti. Odiavo tutto di me, perchè non ero io quella nube nera.
Superai la cosa, allentandomi da amicizie basate sul nulla, amicizie che a me, non bastavano, e così la mia mentre tornò sobria, e piena di desidero di vita. In ogni tratto, succedevano sempre più cose, ragazzi che passavano e tornavano, cotte. Il resto, a parte quei 9 mesi con quel ragazzo, è neutro. Ho qualcosa dentro di me, che mi tiro avanti da tanto ormai, lo specchio a volte mi sorride, a volte mi guarda con dolore, perchè continuo a farmi del male, ripensando a quei anni. Mi vergogno di quello che sono stata, e se devo essere sincera, ho fatto fatica a lasciarvi queste parole. Non fate caso alle cose dette male, era un mio pensiero, qualcosa che prima o poi vi avrei detto, perchè fa parte di me.
Forse questo post sarà dimenticato come tutti gli altri, forse nemmeno letto, ma io mi sento meglio, ora, dopo averlo scritto.
Un bacione.
Josh.



Ps: Yuki non esageriamo, mica mi devo imparare tutto l'inglese ! :)

how tall are you?


Stasera è stata una serata strana, sopratutto nel ultima mezzora.
Nel mio condominio, c'è una signora polacca che vive a in italia da diciotto anni.
Stasera mentre dei miei amici discutevano, si è affacciata a vedere chi era, poi mentre scendevo da casa dopo essere corsa letteralmente in bagno, ci ha chiesto se potevamo portare a prendere una birra i suoi nipoti diciottenni. Ci ha lanciato 25€ e siamo andati a vedere se c'era qualcosa aperto.
Era tutto chiuso, così con tanto impegno abbiamo rimandato a domani sera.
Loro è da poco che sono in italia, e parlano solo inglese, ho proprio culo io che in inglese non ci capisco una mazza. Beh sono curiosa di conoscerli, così tanto per.
Mi hanno chiesto quanti ho, ho fatto finta di non capire e sono entrata in casa.
E' stato divertente, bisogna però che inizi a studiarmi le cose base per domani, non sono nemmeno riuscita a chiedergli quanto erano alti. ;)
Ah vorrei aggiungere, ho scoperto da poco i miei amati SOAD (sistem of a down) mi fanno impazzire, ho messo due o tre canzoni lì in quel canchero di mixpod.
Buonanotte ragazze, sempre con più dispiacere noto che non mi scrivete mai.
Josh.

27 luglio 2010

A volte il cuore ti si scalda..

GrassettoUn infanzia legata a te, risate innocenti davanti a tuoi occhi.
Quando smisi di essere una bambina gioiosa, te non c'eri, stavi andando via, eppure eri ancora presente nei miei ricordi, nelle mie lacrime malinconiche, ma anche nei miei sorrisi.
Te sei qui con me anche adesso, perchè te non mi hai mai lasciata, sono stata io a perdermi in questo mondo tanto grande. Spesso mi chiedo che sarebbe successo se non ti fossi mai allontanato... Non immagino quanto tu abbia sofferto, e fidati nessuno è rimasto impassibile davanti a quello che è successo, tutti dentro di noi stavamo male, sopratutto io che continuavo a chiedermi e richiedermi cosa avrei dovuto fare, dimenticarti era veramente difficile.
Cercavo di ricordarmi tutto, almeno quello che potevo, perchè erano veramente bellissimi come ricordi, e ancora adesso, l'immagine è un po' sfuocata, ma tutte le volte che ti penso ricordo il parchetto di casa tua. Mi vergognerei da morire a dirti tutte queste cose, non riuscirei mai ad avvicinarmi come una volta, non è colpa tua, è colpa mia. Non so bene il motivo, ma supererò anche questo ostacolo. Perché anch'io voglio quello che vuoi tu.
Chissà a cosa pensavi mentre mi guardavi, la vergogna dentro di me era al massimo, vorrei essere diversa, vorrei darti delle soddisfazioni, invece sono così.
Che quasi getto la mia vita.
Spero che mi perdonerai.. ma tu zio non hai nessuna colpa, e te lo ripeto, non mi sono dimenticata quasi niente.
Ti voglio bene, e mi manchi tantissimo.
Gioia.

Scivolano sull'anima..


Pensieri che tutti insieme scivolano sull'anima, arrivando alla fine troppo presto per essere ricordati. Coglierò qualche goccia, sì, ma forse tra un po'.
Sono troppe parole
Le emozioni si comprimono nel cervello, aspettando di essere descritte. Ma saranno dimenticate prima che tutto questo accada.
E' così doloroso, non poter essere quello che si vorrebbe.
Sentire quel topazio scagliarsi su un altro specchio che rifletteva la cosa sbagliata.
Sono insicura, ora sono fragile, ora lo sono molto più di quanto lo fossi stata fino ad adesso.
Ora, invece che urlare, balbetto, parlo veloce, non scandisco le parole, che prese dalle emozioni, escono a raffica, creando un tutt'uno di lettere.
E poi c'è quell'insonnia continua, e i momenti di vuoto, dove mi sento libera di colorare monete, sentendo il mio corpo svutarsi di ogni cosa provata.
Nonostante tutto, qualcuno si è innamorato di me.
Un altalena su cui dondoli da quand'eri piccina, ecco lui è proprio così : un insieme di sentimenti già provati ma ancora stretti al petto.
Qualcosa, che in ogni piccolo dettaglio, non si può dimenticare.
Non ho chiesto amore a nessuno, l'amore è arrivato, ed è stato colto.
Vorrei che arrivato non fosse mai.. vedere le mie labbra vergini, racchiudersi in un sorriso, ma troppo tardi.
Non mi resta che guardare il mondo...
...farmi amare, e cullare fino alle vertigini da ogni sentimento, emozione, per assaporare molto di più che erba fra le dita.

25 luglio 2010

Aspetterò l'alba.


Felpa imbottita di pelo, tuta invernale, calzini lunghi.
Ecco come proteggersi da una freddissima nottata qui a Modena.
Gelo, e ho un mal di pancia veramente intenso. Sto digerendo la mia cena. Ho mangiato tantissimo, addirittura una pannocchia con del cioccolato spalmato sopra.
Ero di buon umore stasera, ora vabbè sono quasi le quattro, comunque ho cenato da mio zio N*. E' stato come tornare piccina, come portare gli occhi indietro, rivedere delle immagini di molti anni fa'. La storia è molto lunga, ma dopo la separazione da mia zia ci eravamo allontanati moltissimo. E suppongo che anche lui ne abbia sofferto molto, mi ha fatto da secondo papà per nove anni. Anche se fra noi c'era un po' di timore, forse ero io che facevo fatica ad avvicinarmi, ma quando quella parolina così spontanea è uscita dalla mia bocca ho capito che alla fine non era cambiato davvero nulla, lui è rimasto mio zio. Quello che mi aveva insegnato ad andare in bici, a giocare alla playstation e tantissime altre cose.
A parte questa novità ce ne sono ancora altre:
fra due ore parto per il mare, e ho deciso di non dormire, anche perchè dopo non riuscirei più a svegliarmi, la mia sveglia si è rotta e il cellulare spesso non suona nemmeno, inoltre mi madre mi spara se le chiedo di svegliarmi alle sei e un quarto. Solito da lei.
Naturalmente starò via solamente per una giornata, ma comunque sono contenta :) Devo finire di abbronzarmi, ho fatto un pasticcio ad addormentarmi spalmata su una mia amica.
hahaha, ho una parte e mezza bruciata e l'altra che è rimasta più o meno circa, normale. Poi vabbè, anche se a Ferrara il mare non è il massimo voglio vederlo, voglio sentire quel odore che c'è sulla spiaggia, almeno una volta o due all'anno. Ma con questo freddo non so ancora che infilarmi per partire..
Terza e ultima novità, il mio moroso domani torna dalla vacanza.
Non ho ancora parlato molto di lui, lo so. Non mi sento ancora pronta a svuotare tutto quello che provo qui, si devo ammettere che ancora non vedo molto chiaro nella nostra relazione. Lui è semplicemente adorabile, ma non sono state il massimo queste tre settimane passate insieme, ho già parlato con lui di questa mia cosa, del fatto che facciamo fatica a parlare e che ci vedevamo poco, e mi ha promesso che da qui in avanti cercherà di fare il possibile. Naturalmente non pretendo tutto solo io, mi ha chiesto un paio di cose pure lui. Speriamo in meglio..
Il tre di Agosto facciamo un mese insieme, e pensare che oggi è il venticinque mi lascia un attimo perplessa. Comunque, parlerò di lui almeno fra un paio di giorni, anche perché da lunedì a mercoledì mi ha promesso che non mi molla un secondo. Sono davvero felice, che ora ci sia anche lui...

Ascolto un po' di musica, se non dormo torno a riempire le righe.
Ah giusto, un abbraccione a N. che ha ripreso un po' in mano la sua passione..sono con te.
Un bacione anche a voi stelle.
Josh.


22 luglio 2010

Bombolone e corsetta.

Che mattinata ! Alle otto e dieci stamattina sono arrivati i miei amici e io ero ero ancora a letto, mi sveglio mi vesto e esco, avremmo fatto una quindicina di chilometri correndo e camminando, dato le loro fumano e io ho dei piccoli problemi d'asma. Appena arrivati a un bar mi sono concessa un bombolone alla nutella e una pasta alla marmellata. Ma io mi chiedo che cavolo corro a fare ? :)
Vorrei calare un po' il sedere, è dura credetemi. Mi è venuta quasi la pancia piatta ma il sedere non ne vuole sapere, vabbè tanto comunque mi diverto a fare queste uscite mattutine in compagnia.
Dal'altra parte penso ultimamente a una cosa, vorrei chiedervi un opinione, ho un teoria:
Le relazioni fanno male e l'amore no ? Escludendo quello non corrisposto..
Poi vi spiegherò il motivo di questa mia frase, ora vado a farmi una bellissima e freddissima docciona.
Un bacio, Josh.

18 luglio 2010

Cavalli, amici, estate molto corta?



E' tanto tempo che non scrivo qualcosa di serio.
Ora ho di nuovo il ragazzo, e fino a ieri sottovalutavo tutto, credevo che fra noi non fosse scoppiato qualcosa di importante, ma ieri ho capito che ci terrei a non perderlo.
Ho commesso tanti errori da quei anni ad adesso, ho perso la forza per arrabbiarmi con la gente, di odiarla, non ci riesco. Anche in quella maledetta di una professoressa che odio credo che ci sia qualcosa di speciale.
Dentro di me sento che nessuno è da odiare, tutti hanno qualcosa di loro, qualcosa che potrei avere anch'io , e così mi faccio trattare male senza reagire.
Non è chiaro quello che vi sto dicendo, sono un'inguenua lo so, ma è più forte di me.
Passiamo alle notizie belle, vi dico forse, ma io ci spero con tutto il cuore, devo ricominciare ad andare a cavallo. Stamattina sono stata al maneggio, e mi sentivo a casa. Pultroppo tutti quelli che conoscevo se ne sono andati quando il mio vecchio istruttore, che terrei a sottolineare che era veramente un fenomeno, andò a insegnare a Como.
Comunque, mentre ero lì a parlare con il mio futuro istruttore, che tralaltro conosco da un sacco di anni, e mi chiedevo, come sarebbe stato risalire in sella, forse avevo gli occhi lucidi..
Spero che vada tutto bene..
Parlando d'altro, sono qui in ufficio da mia madre che mi trascino da divani e letti con il nintendo, credeva che oggi non sarebbe venuto nessuno ma fino a una mezzora fa'..
Ora, leggo un po', non so più che scrivere, ah una cosa c'è, i nuovi amici sono arrivati. :)
La vita nuova si sta castellando.. (ricordate il post capanna castello ?)
Bacioni a tutte quante, credete in voi stesse, le cose succedono.. Io non l'avrei mai detto ma è successo, ora beh, devo impegnarmi.
Ciao, Josh.

15 luglio 2010

Vi scrivo...

Ciao stelle, internet non torna.
Sono successe così tante cose, e continuano a succedere...
Mi mancate, moltissimo.
La cosa più bella che mi è successa in questi giorni, è stata leggere un libro bellissimo.
"Va dove ti porta il cuore" ...
Devo lasciarvi, comunque, adesso farò un giro nei vostri blog.
Baci

01 luglio 2010

Dormo poco troppo per vomitare farfalle.

Ho già scritto lo so, ma dentro di me ne sento ancora il bisogno.
E' un mese e qualcosa di più che non chiudo occhio prima del alba,
che mangio a caso, quello che trovo, solamente per zittire la fame.
Mi sento male fisicamente, ma cazzo, sono riuscita a sistemare tutto da sola.
Ho fatto un ''piercing'' alla cartilagine del orecchio, ora mi servono altri tre buchi, sempre nelle orecchie, e un nuovo taglio, con tanto di tre rasta, sottili.
Poi, mi sentirò bene, almeno, sorriderò molto più spesso incrociando lo specchio.
Non lo faccio per chi mi vedrà, ma per me, per sentirmi più a mio agio.
Speriamo che riesca a fare tutto prima dell'inizio della scuola..
Scuola, la prima cosa a cui penso, è la mia prof d'italiano.
Una persona dolce, semplice, sincera, sana, bella, che emana spensieratezza, con quella frangetta e quei capelli così lunghi.
Lei, mi manca.
Il prossimo anno, mi aiuterà a recuperare quello che non riesco da sola, con delle lezioni extra, si è offerta, senza che chiedessi nulla. Dice, che ho lo stampo da scrittrice, che ho talento, ma faccio fatica a esprimermi, a svuotarmi ecco, per me è difficile aprimi a volte.
Non vedo l'ora di potermi risentire qualcosa, forse.
Buonanotte,
un bacione a tutte.
Josh -

Novità.

- Finite le ore, chiavetta vuota, 35 euro per riavere la possibilità di scrivere, ma senza fretta.
Ho fatto delle scelte, per me, per loro e per i nostri sentimenti.
Mi sono fermata, ho dovuto sentire tutto sulla mia pelle, mi sono bastate poche ore assieme a te, per capire che alla fine, ti avevo messo troppo in alto.
Hai lasciato segni indelebili sul mio corpo, ma ora vattene, sei uno dei tanti fottuti idioti.
Non vali niente, perché io non manco, io non c'ero e basta, mentre io piangevo, te che cazzo ne so, ti divertivi, come posso credere a quel ti amo così falso ora.
Sarebbe la classica situazione paglia in mano e sguardo fisso nel vuoto.
Ho superato un ossessione, ora le porte del mio cuore, a stento si stanno riaprendo.
E' bello sapere che al mondo, esistono persone, che vogliono davvero il tuo bene, in cambio di poco amore. Sono orgogliosa di me adesso, ho voltato pagina.
Dopo un mese, sento il calore , estate dite ? Forse.
Prometto, che non giocherò più con i sentimenti di nessuno.
Baci, ragazze, spero che vada tutto bene. :)
- Mi manca la scuola, mi manca papà.